Content
Sapzio Soci_lan
Trasparenza_laterale
 
content

News

 
26/01/2017
ACF - Nuovo strumento a tutela dei clienti in situazione di controversie finanziarie

ACF_Logo

 

 

In questi giorni si parla spesso di ACF, ma che cos'è di preciso e chi ne può fare ricorso?
Cerchiamo di capirlo insieme.

Definizione
Dal 9 gennaio 2017 è divenuto operativo l'Arbitro per le Controversie Finanziarie (in sigla "ACF"), uno strumento istituito presso la CONSOB a cui l'investitore può ricorrere per sottoporre controversie sorte con un intermediario (Banche, Società di Intermediazione Immobiliare, ecc.) per violazione degli obblighi di informazione, diligenza, correttezza e trasparenza nella prestazione dei servizi e attività di investimento.

A chi si rivolge
Il ricorso all'ACF può essere proposto dalla clientela definita "retail", cioè da investitori diversi da controparti qualificate (come le Banche, ad esempio) e da clienti professionali.

I costi
L'accesso all'ACF è del tutto gratuito e le tempistiche per arrivare ad una soluzione sono veloci.

I requisiti per fare domanda
Leggi l'informativa per saperne di più

 

Se desiderate ottenere tutte le informazioni utili per la formulazione del ricorso, visitate il sito www.acf.consob.it